Mercoledì 23 novembre: Possamai su Lévi-Strauss e lo scambio simbolico

Efficacia simbolica è un termine coniato da Lévi-Strauss (1908-2009), massimo teorico dello strutturalismo applicato agli studi antropologici, per mostrare come in certe popolazioni lo sciamano riesca a coinvolgere un soggetto a raggiungere dei risultati voluti attraverso pratiche extra verbali che hanno effetto sul corpo – ad esempio, la donna a partorire, con l’ovvia empatia del soggetto con lo sciamano. Mercoledì 23 novembre alle ore 18 presso Spazio35 a Udine, sarà Tiziano Possamai, Dottore di ricerca in filosofia all’Università di Trieste e docente di Psicologia della comunicazione all’Accademia Belle Arti di Venezia, a trattare del ruolo di Lévi-Strauss nello strutturalismo e nella connessione tra vari elementi con cui l’essere umano si confronta. Quindi anche la vicinanza di Lévi-Strauss ad altri filosofi francesi, come Lacan o Merlaux Ponty. Un’incursione nell’antropologia e sulla valenza anche nell’arte, come ad esempio, i totem di Mirko Basaldella o in relazione al surrealismo, coevo agli anni di Lévi-Strauss.

Per prenotazioni: assonart.ud@gmail.com; 340-3587626 (whatsapp)

Post a comment